Città di Rivoli - Concorsi e selezione del personale

FAQ

Chi può presentare l’istanza online?

Tutti i cittadini che rispettano i requisiti richiesti.

Come faccio a visualizzare la ricevuta di avvenuta consegna?

Nella sezione relativa alle pratiche presentate è disponibile la seguente azione:

  • Scarica ricevuta di consegna della PEC: tramite l’icona a fianco della scritta è possibile scaricare la ricevuta PEC relativa all’istanza presentata.
    La ricevuta può essere:

    • la ricevuta di consegna della PEC in formato eml che attesta l’avvenuta ricezione dell’istanza da parte del Comune;
    • la ricevuta di accettazione della PEC in formato eml che attesta l’avvenuta presa in carico della trasmissione da parte del sistema PEC;
    • un’eventuale altra ricevuta della PEC in formato eml (se non disponibili ricevuta di accettazione e di consegna) che attesta l’esistenza di qualche anomalia intercorsa durante la trasmissione o la ricezione dal parte del Comune.

Come faccio ad inserire allegati all’istanza online?

Mediante il pulsante “Scegli file” è possibile ricercare e selezionare il file da allegare.
Il pulsante “Allega e verifica” consente di allegare effettivamente il file all’istanza.

Come si ottiene la CNS?

Per richiedere una Carta Nazionale dei Servizi con funzioni di Firma Digitale è necessario recarsi presso la propria Camera di Commercio.

Il richiedente dovrà presentarsi di persona, munito di un documento di riconoscimento valido ed in possesso di un indirizzo e-mail valido.
Soddisfatti questi requisiti gli verrà consegnato il certificato / kit di firma.

Come si ottiene la PEC?

Per richiedere un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) è necessario rivolgersi a uno dei gestori accreditati, iscritti in un apposito elenco pubblico pubblicato sul sito dell’AgID.

I gestori accreditati più frequentemente utilizzati sono:

  • Aruba PEC: offre alcune delle soluzioni più economiche per la posta certificata.
  • Poste Italiane: offre diverse soluzioni adatte sia agli utenti privati che alle aziende.
  • LegalMail: è un servizio orientato prevalentemente a un’utenza di professionisti.

Cos’è la CNS?

La Carta Nazionale dei Serivizi (CNS) è uno strumento con la finalità di identificare in rete il titolare della carta
e che consente la fruizione dei servizi delle amministrazioni pubbliche.

La CNS contiene un certificato di autenticazione rilasciato dai certificatori accreditati.

La CNS può essere emessa da tutte le pubbliche amministrazioni su richiesta del cittadino.

Tutte le PP. AA. che erogano servizi in rete devono garantirne l’accesso ai titolari di CNS.

Cos’è la CRS?

La Carta Regionale dei Servizi (CRS) è uno strumento ad uso strettamente personale del cittadino che può svolgere funzioni di:

  • Carta Nazionale dei Servizi;
  • Tessera Sanitaria Nazionale;
  • Tesserino del Codice Fiscale;
  • Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) per l’assistenza sanitaria nell’Unione Europea;
  • Certificato di autenticazione nei servizi centrali, regionali e locali;
  • Certificato di firma digitale.

La CRS rappresenta l’equivalente della Carta Nazionale dei Servizi (CNS), permette quindi l’accesso ai servizi telematici messi a disposizione dalle Pubbliche Amministrazioni.

La presenza di un microchip garantisce il riconoscimento sicuro e tutela la privacy.

Inoltre la CRS integra la funzionalità di Firma Elettronica come previsto dall’ Art. 21 D.Lgs. 07 marzo 2005 n. 82 .

Cos’è la PEC?

La posta elettronica certificata (PEC) è una tipologia particolare di posta elettronica, disciplinata dalla legge italiana, che permette di dare a un messaggio
di posta elettronica lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento tradizionale garantendo così il non ripudio.

Anche il contenuto può essere certificato e firmato elettronicamente oppure criptato garantendo quindi anche autenticazione, integrità dei dati e confidenzialità.

Cos’è la TS-CNS?

La Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS) è uno strumento ad uso strettamente personale del cittadino che può svolgere funzioni di:

  • Tessera Sanitaria Nazionale;
  • Tesserino del Codice Fiscale;
  • Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) per l’assistenza sanitaria nell’Unione Europea;
  • Certificato di autenticazione nei servizi centrali, regionali e locali;
  • Certificato di firma digitale.

La TS-CNS rappresenta l’evoluzione tecnologica della Tessera Sanitaria (TS) in quanto, oltre ai servizi sanitari normalmente offerti dalla tessera sanitaria nazionale, permette
l’accesso ai servizi telematici messi a disposizione dalle Pubbliche Amministrazioni.

L’elemento innovativo rispetto alla classica Tessera Sanitaria è la presenza di un microchip che garantisce il riconoscimento sicuro e la tutela la privacy.

Il certificato di autenticazione contenuto nella TS-CNS ha una validità di 6 anni, ad esclusione del caso in cui la tessera sanitaria abbia una validità inferiore.

Inoltre la TS-CNS è predisposta per l’inserimento gratuito di un certificato che ne integra la funzionalità di Firma Digitale, la cui validità è pari a 3 anni dal momento del rilascio.

Cos’è lo SPID?

Il Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale di cittadini e imprese (SPID) è un sistema di identificazione dei cittadini italiani prevista per l’accesso a servizi online della pubblica amministrazione e dei privati.

E’ costituito come insieme aperto di soggetti pubblici e privati che, previo accreditamento da parte dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), gestiscono i servizi di registrazione e di messa a disposizione delle credenziali
e degli strumenti di accesso in rete nei riguardi di cittadini e imprese per conto delle pubbliche amministrazioni.

Oltre lo SPID, le pubbliche amministrazioni potranno consentire l’accesso in rete ai propri servizi, anche mediante carta nazionale dei servizi (CNS) e carta d’identità elettronica.

Il termine entro il quale la disposizione entrerà in vigore sarà stabilito con il decreto attuativo il cui schema è già stato rilasciato dall’Unità di missione per l’Agenda Digitale ed è stato avviato l’iter di approvazione/emanazione. L’operatività del sistema SPID è una delle priorità indicate dal Presidente del Consiglio dei Ministri per l’anno 2015.

Quali procedimenti tratta lo sportello?

Lo Sportello in questione è dedicato alle procedure concorsuali e di selezione del personale.

torna all'inizio del contenuto